Dire o non dire, postare o non postare, cosa dire o postare, sono dubbi di questo periodo, in cui, più che in altri, ci si chiede come comunicare il vino (e non solo).

Comunicare è innato per ciascuno di noi. Tutti comunichiamo, semplicemente con il nostro sguardo e il nostro modo di porci. Se pensiamo alla comunicazione però la colleghiamo subito alle parole, che ci permettono di esprimerci e di raccontarci. Le stesse che spesso non troviamo, che non ci sembrano giuste o appropriate, soprattutto nei momenti difficili come questo in cui non possiamo incontrarci. Credo che nelle ultime settimane la maggior parte di noi si sia trovato in questa situazione e forse lo è ancora adesso. Un discorso ampio e complesso, che può riguardare tutti i campi, ma che oggi voglio circoscrivere a quello che qui è il protagonista, al vino!

eventi

In una settimana che vede le Anteprime toscane in evidenza, ecco che il Sangiovese continua ad essere protagonista, ma sposta l’ attenzione su Faenza e Vini ad arte…