Un rosato che sa di legami, tenacia, amore e passione

Quest’ estate a Riccione in viale Corridoni, la via parallela a Viale Ceccarini, si trova uno spazio temporaneo tra verde, negozi, locali, postazioni per bere qualcosa e fermarsi a chiacchierare. Riccione diventa una #CreativeCity,  come si legge nei post social della città. Trova il modo di dare vita al centro e di sostenere le attività, ma nel modo giusto, vista la particola situazione in cui ci troviamo. Una di queste postazioni è proprio il Soré Wine Garden.

Uno spazio creato dalla Famiglia Cotarella in collaborazione con Piero del Vicolo Enoteca.

Avevo letto di questa idea sul profilo Instagram delle sorelle Cotarella (@cotarella_sisters) e domenica scorsa ho voluto vedere di persona la realizzazione.

Soré è il nuovo vino di Famiglia Cotarella

Un rosato da 90% Merlot e 10% Aleatico. Merlot, stesso vitigno utilizzato per il celeberrimo Montiano. Un rosè che prende il nome da quello che è il modo con cui si chiamano le tre sorelle. Un vino, che sancisce un legame unico, quello tra sorelle.

Una conferma di un rapporto e di una realtà consolidata, ma pronta a nuove sfide.Degustazione Soré Cotarella nel Soré Wine Garden di Riccione

Tre sorelle e tre fiori.

Tre camelie infatti caratterizzano l’ etichetta del nuovo Soré, ma anche i dettagli del Wine Garden di Riccione di questa estate 2020. La camelia, simbolo di tenacia e perseveranza. Il rosa dei fiori si ritrova in etichetta, ma ovviamenteanche nel colore del vino ed è il colore rappresentativo della femminilità per eccellenza.

L’ etichetta è delicata e richiama in modo sottile il concetto che ha portato alla realizzazione di Soré. Non mancano nemmeno note di carta da zucchero, che vogliono richiamare un’ altra etichetta, quella di Montiano 2016, a cui è unito a doppio filo dal Merlot.

Dettagli Soré Wine Garden RiccioneIl nome Sorè rimane in mente (tra l’ altro è anche l’ anagramma di Rosè) e chi conosce Famiglia Cotarella coglie fin da subito un valore in più. Spero sarà lo stesso per chi avrà modo di ascoltare cosa ha portato alla sua creazione.

Un vino fresco, femminile e abbinabile a tutto pasto. Un vino che ricorda il ruolo delle donne in questa industria. E perché no, un vino estivo. Nella sua accezione positiva, fatta di ricordi, sorrisi e momenti piacevoli da condividere.

Nel Wine Garden Soré, ad esempio.

Una cornice altrettanto femminile, elegante e rilassante grazie ai colori chiari che predominano, compresa la pavimentazione carta da zucchero, che si rifà al discorso di prima relativo all’ etichetta.Soré Wine Garden Riccione

Soré Wine Garden Riccione 2020Vini Cotarella Soré Wine Garden RiccioneQui si ha la possibilità di degustare la produzione della Famiglia Cotarella, ma anche alcune bottiglie di cui la stessa segue l’ importazione, accompagnandole, volendo, con una selezione food di pesce e carne.

Oltre alla degustazione del nuovo Soré, mi ha colpita piacevolmente quella del Metodo Classico Brut da Roscetto in purezza, vitigno recuperato e bella scoperta.Metodo Classico Brut Cotarella da Roscetto Calice Italesse con Metodo Classico Brut Cotarella da roscetto

Soft opening finora, in attesa di domani  17 luglio.

Il 17 è il numero della Famiglia Cotarella, quello delle nascite importanti. Il loro numero. Domani sarà la vera inaugurazione. Sicuramente una serata che darà il via ad un progetto capace di aprire nuovi orizzonti, portare nuova linfa e sono felice che sia a Riccione.

Come tante aziende che avevano in previsione lanci ed eventi, anche Soré ha dovuto aspettare. Non è stato presentato ad aprile, quando sarebbe dovuto essere il suo momento, ma proprio durante la quarantena è stata elaborata l’ idea del Wine Garden. Grazie ad una delle tante dirette social del periodo, in cui si è creata stata una bella connessione con il sindaco Renata Tosi.  La presentazione è slittata al 9 giugno, giorno della ripartenza della ristorazione e ora, nel pieno dell’ estate, sia pur tra le difficoltà del periodo, può iniziare il suo viaggio.

Un enorme in bocca al lupo a Soré, alle sorelle e alla Famiglia Cotarella. Sarà un piacere seguire la loro evoluzione, come lo è stato incontrare Enrica Cotarella casualmente domenica scorsa.

Soré Wine Garden RiccioneE voi, avete già degustato il nuovo Soré?

Se vi fa piacere,  vi invito a leggere anche qualche altro articolo già pubblicato:

Intanto vi aspetto su Instagram, o se preferite su FB, in attesa di ritrovarvi per il prossimo.

A presto

Lara

Lascia un commento