Da luglio a marzo, dai Vini delle Sabbie alle Grande Donne del Vino, dalla tappa #16 alla tappa #23. Così è iniziato il mio viaggio con Sommelier Wine Box, giovane realtà che propone un percorso nell’ Italia del vino, suddiviso per tematiche. In alcuni casi coincidono con una zona specifica, come nella box dedicata al Cilento, altre volte si spazia tra le regioni e le tipologie. Le bottiglie inserite nelle box sono frutto della selezioni di sommelier, diversi di mese in mese e sono raccontate all’ interno della box stessa.

Due le opzioni: Box Entusiasta e Box Esperto, rispettivamente al costo di 35,00 e 60,00 euro l’ una. Acquistabili una tantum o in abbonamento mensile. Io ho scelto l’ abbonamento l’ estate scorsa e non ho alcuna intenzione di interromperlo!

Ricordo di aver scoperto questo servizio per caso, forse proprio in questo periodo, perché stavo studiando per l’ esame di Terzo Livello AIS.  Un post sponsorizzato ha attirato la mia attenzione e ho deciso di dare un’ occhiata al profilo Instagram e al sito. Poi ho accantonato la cosa, per riprenderla in estate, quando mi sono abbonata.

Mi ha subito colpita la proposta in stile box a sorpresa, perché mi ha ricordato quelle super gettonate nel mondo beauty qualche anno fa, a cui per troppa scelta e altrettanta troppa indecisione, non ho mai ceduto. Con la Sommelier Wine Box invece è stato diverso. L’ ho trovata un’ ottima possibilità per degustare tre vini in più in un mese, per non avere la necessità di fare un acquisto in periodi in cui si è molto occupati e magari si rimanda la visita in enoteca. Ma soprattutto, per assaggiare vini diversi da quelli che noi saremmo portati a scegliere.

Spesso infatti, anche se voglio provare qualcosa di diverso, finisco sempre per seguire le mie preferenze. Anche nelle novità. Vitigni che mi incuriosiscono, zone vitivinicole che mi affascinano, produttori che seguo sui social o che vedo citati da altri. In questo modo invece può capitare di degustare vini che diversamente non avremmo acquistato.

Inoltre, da neofita sommelier, mi incuriosiva e mi incuriosisce ancora, scoprire le selezioni di colleghi più esperti, soprattutto per bottiglie dai prezzi medio bassi. Eh sì, perché non l’ ho ancora detto, io ho scelto la Box Entusiasta, quindi le bottiglie si aggirano all’ incirca attorno ai 10 euro l’ una di media.

Volendo si può passare da una tipologia all’ altra semplicemente dal sito e interrompere l’ abbonamento quando si vuole. Il servizio è curato, attento, l’ imballaggio è sempre ben fatto, le info sui vini e sulle aziende si trovano all’ interno del pacco, ma arriva anche un’ e mail dedicata e tempestivamente vengono aggiornati anche i social, come Instagram.

Info bottiglie nella Sommelier Wine BoxNon mancano gli spunti per l’ abbinamento  con i  cibi e le cantine produttrici sono approfondite anche sul sito, nella sezione magazine, dove si possono visionare anche le box già uscite o scoprire i sommelier che fanno parte del progetto. L’ attenzione al produttore, così come il fatto che spesso siano selezionati vini di Vignaioli Indipendenti FIVI, rende l’ approccio al vino di sommelier Wine Box molto affine al mio.

Tappo Vini Vigneti Massa Vignaioli Indipendenti FIVILa spedizione è tracciabile e per ora sono molto soddisfatta, ogni mese, verso il 10 aspetto la mia box. Come dicevo a inizio post, si tratta di un progetto giovane, ancora in divenire, che per ora ha come punto fermo la proposta che vi ho raccontato, ma sta valutando l’ inserimento di altre box, che quando mi sono abbonata io non c’erano. Un percorso però che deve trovare ancora il suo giusto equilibrio con le protagoniste del servizio. Per ora sono sempre acquistabili alcune proposte dedicate a cantine specifiche, vedremo in futuro cosa succederà.

Se vi ho incuriositi e siete curiosi di provare Sommelier Wine Box, vi consiglio di iscrivervi alla newsletter qui sul blog, . Vi aspetta una sorpresa, per ora dedicata solo a chi si iscrive alla mia newsletter mensile.

Per quanto riguarda i vini, le belle scoperte fatte e le selezioni che ho preferito ne parleremo in un altro post, magari in estate, dopo un anno di box.

Intanto vi aspetto su Instagram, o se preferite su FB, in attesa di ritrovarvi per il prossimo articolo.

A presto

Lara

Lascia un commento